Cibo per gatti: cosa mangia il tuo micio?

I gatti, si sa, sono buongustai esigenti e un po’ schizzinosi. Capita spesso, infatti, che i proprietari si chiedano quale sia l’alimentazione corretta senza dimenticarsi di accontentare i difficili gusti dei propri mici.

Il gatto, animale predatore e carnivoro, necessita di una dieta a base di alimenti di origine animale che forniscono al micio la grande quantità di proteine e di grassi di cui ha bisogno per mantenersi sano!

cibo-per-gatti

 

Una dieta equilibrata deve fornire anche il giusto apporto di taurina, un amminoacido fondamentale che i mici non riescono a sintetizzare. Attenzione anche alla giusta dose di grassi, importantissimi per una buona funzionalità renale e per la lucentezza del pelo: sono nutritivi più energetici rispetto agli altri, più digeribili dei carboidrati e delle proteine.

Non dimenticate poi i carboidrati che sono presenti nei cereali e nel riso, vitamine del gruppo A, B, D e sali minerali.

Cibo per gatti secco o umido?

È il dilemma che “affligge” molti proprietari di gatti: meglio il cibo per gatti secco e il cibo umido? Gli alimenti secchi prevengono la formazione di tartaro e placca, sono pratici e più economici rispetto all’umido ma contengono maggiori calorie. Attenzione alla quantità!

Il cibo umido è ricco di acqua ed è molto più invitante per i nostri mici… meno per le nostre tasche! Entrambi i cibi presentano vantaggi e svantaggi… la soluzione migliore? Meglio alternare secco e umido per trarre tutti i benefici da entrambi.

 

gatti-raccolta-cibo

 

E poi … ad ogni età c’è il cibo giusto!  La dieta del gattino è a base di latte fino alla terza settimana di vita. Lo svezzamento deve avvenire in modo graduale, offrendo al piccolo micio cibi tritati e morbidi. Esistono in commercio ottimi prodotti adatti ai cuccioli di gatto. L’alimentazione del gatto adulto deve essere varia ed equilibrata per prevenire carenze nutrizionali e mantenere il vostro amato micio sano e in forma!

Se avete in casa un gatto anziano fate attenzione al peso: ossa, cuore e muscoli sono più deboli! Riducete la quantità di cibo e dividete la razione in tre pasti. Il vostro veterinario potrà consigliarvi cibi studiati per i gatti anziani.

piante-tossiche